Il Disturbo ossessivo compulsivo

di Graziella Pisano

In Italia, sono circa 800.000 le persone colpite da disturbo ossessivo-compulsivo (DOC). Esso è caratterizzato dalla presenza di ossessioni e compulsioni o sole ossessioni, per un tempo significativo della giornata (un’ora o più al giorno) che interferiscono con le attività quotidiane, ad esempio il lavoro, lo studio, le relazioni, la cura della casa o dell’igiene.

Le ossessioni sono idee, pensieri o immagini percepiti come improvvisi, senza senso e incontrollabili. Esse causano ansia e sono giudicate inappropriate, spesso si tenta di aggirarle imponendosi di non pensarci, oppure mediante le compulsioni che sono appunto comportamenti o azioni mentali che l’individuo mette in atto allo scopo di annientare le ossessioni o ridurre lo stato ansioso che le accompagna. La presenza di ossessioni e compulsioni provoca una marcata sofferenza e può compromettere il normale funzionamento sociale e lavorativo della persona. Dal punto di vista lavorativo il disturbo potrebbe inficiare le prestazioni. Sul versante relazionale la persona con il doc può sentirsi spaventata dalle ossessioni e cercare conforto negli altri che potrebbero avere difficoltà a capire quanto il problema rechi sofferenza oppure avere difficoltà a trovare il modo giusto per stare accanto alla persona con doc; per questi motivi è importante valutare i comportamenti delle persone vicine al paziente ed eventualmente concordare delle modifiche. Per il trattamento di questo disturbo è particolarmente indicata la psicoterapia cognitivo-comportamentale, mediante la quale si ricostruisce la modalità di funzionamento mentale specifica del paziente, si analizzano i fattori che alimentano la problematica e si definiscono le strategie per affrontarla.

Bibliografia essenziale:

American Psychiatric Association (APA) (2013), DSM-5. Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, tr. it. Raffaello Cortina, Milano, 2014.

Galeazzi A. Meazzini P. (2013). Mente e comportamento, trattato italiano di psicoterapia cognitivo-comportamentale. Giunti.

https://www.apc.it/ disturbo-ossessivo-compulsivo.